In un autogrill dell’autostrada “Roma – Napoli”, nei pressi di Anagni (Frosinone), una giovane donna avvocatessa ha trascorso tutta la notte spendendo circa 4000 euro a causa di un particolare crisi depressiva, conosciuta anche come sindrome da shopping o acquisto compulsivo. Ha acquistato libri, cd, dvd, sigarette, alimenti, cioccolati, passando prima dai contanti e poi dalla carta di credito. Sono stati i gestori dello stesso autogrill a fermare la giovane donna dopo aver chiamato Polizia Stradale preoccupati da quello che stava facendo. La donna è stata poi accompagnata all’ospedale di Frosinone e i genitori hanno confermato la sindrome già presente da prima.

GiBy