Funerali dell'Ispettore RacitiE’ stato trovato un nome all’assassino dell’ispettore capo Filippo Raciti, si chiama A.S., 17 anni, catanese. Il ragazzo è sospettato, secondo fonte investigative ha confessato e ha detto “Ho partecipato a uno scontro contro la polizia, ed ho colpito un agente con una sbarra di ferro spingendolo a mo’ di ariete”. Il 17enne indagato della Repubblica per i minorenni di Catania per l’omicidio dell’Ispettore capo Raciti è accussato ad omicidio preterintenzionale, l’aggressione sarebbe avvenuta durante lo svolgimento della partita Catania-Palermo. L’avvocato smentisce, dicendo: “Il mio assistito si limita a confermare di avere partecipato agli scontri con la polizia, ma non di avere ucciso nessuno”. E’ assurdo perchè il 17enne risulta anche un abbonato del Catania Calcio, ma ha preferito scontrarsi con la Polizia, insieme ad altri giovani ancora da identificare. Spero non ci siano in futuro indulti dello Stato, spero presto sia fatta veramente Giustizia.Domani si svolgerà una Manifestazione Cittadina per gridare “NO alla Violenza”, l’appuntamento è alle 18.00 in Piazza Spedini di Catania.

GiBy